[CASS. N. 8038/2009] Preliminare di preliminare

Con la sentenza Cass. civ., sez. II, 2 aprile 2009, n. 8038, arriva all’esame della Corte la questione concernente la validità del preliminare di preliminare, vale a dire di un contratto con cui le parti si impegnino a concludere in futuro un ulteriore contratto con effetti obbligatori, che le vincoli a stipulare successivamente il contratto definitivo. Si tratta di questione che la giurisprudenza di legittimità non ha sinora avuto occasione di affrontare.

In tema di contratto preliminare, l’art. 2932 c.c. instaura un diretto e necessario collegamento strumentale tra il contratto preliminare e quello definitivo, destinato a realizzare effettivamente il risultato finale perseguito dalle parti. Riconoscere come possibile funzione del primo anche quella di obbligarsi ad obbligarsi a ottenere quell’effetto, darebbe luogo a una inconcludente superfetazione, non sorretta da alcun effettivo interesse meritevole di tutela secondo l’ordinamento giuridico, ben potendo l’impegno essere assunto immediatamente: non ha senso pratico il promettere ora di ancora promettere in seguito qualcosa, anziché prometterlo subito.
Corretta viene ritenuta, pertanto, la scelta dei giudici di merito, i quali avevano escluso la validità dell’accordo raggiunto dalle parti, attesa la natura di “preliminare del preliminare”, come tale nullo per difetto di causa, ed avevano ritenuto che esse si trovassero, in relazione al futuro contratto preliminare, nella fase delle trattative, sia pure nello stato avanzato della “puntazione”, destinata a fissare, senza alcun effetto vincolante, il contenuto del successivo negozio.

One Comment

on “[CASS. N. 8038/2009] Preliminare di preliminare
One Comment on “[CASS. N. 8038/2009] Preliminare di preliminare
  1. La sentenza in commento conferma le poche ma uniformi pronunce di merito esistenti in materia: tuttavia, si segnala già il revirement della Corte di Appello di Roma, 9 giugno 2011, in Obbl. e contr., 11, 2011, 786, la quale ha di fatto ammesso la validità del “preliminare del preliminare” qualificando alla stregua di un vero e proprio preliminare il contratto concluso con l’accettazione della proposta irrevocabile di acquisto.

Lascia un Commento